12 luglio 2017

Oggi parliamo del tiro di campagna
Metti insieme un’attività davvero antica diventata sport come il tiro con l’arco e un percorso nella natura ed ecco servito uno sport divertente da praticare all’aperto: è il tiro con l’arco di campagna, la versione itinerante del tradizionale arciere.
Funziona più o meno come il golf: c’è un percorso di circa 4/5 km, ci sono delle stazioni di tiro in cui si trovano delle sagome tridimensionali che simulano la presenza di una serie di prede, e c’è un gruppo di arcieri che si muove da una stazione all’altra cercando di accumulare il maggior punteggio possibile.
Le piazzole possono variare da 24 a 28 a seconda delle specialità, le sagome variano di dimensione da poche decine di centimetri (più o meno come un coniglio) a un metro e mezzo di altezza (più o meno come un cervo) e si trovano a distanza variabili tra i 20 e i 55 metri. Ma soprattutto ci si trova a scoccare le frecce nelle condizioni più diverse: nel folto del bosco, in una radura assolata, in pendenza dall’alto verso il basso o viceversa, su colline, in prati, spiagge o altri ambienti naturali.
No, non si può andare in giro per i boschi a sparacchiare frecce a destra e manca, ma occorre andare in una delle strutture affiliate alla FIARC dove sono garantite tutte le condizioni di sicurezza. E soprattutto non è uno sport che si improvvisa: tecnico come il tradizionale tiro con l’arco con in più le difficoltà ambientali, richiede almeno un training con un istruttore certificato che può durare dalle 6 alle 8 lezioni (normalmente 1 a settimana, per un mese e mezzo o due complessivi) e costa normalmente intorno ai 150 euro.
Cosa serve per praticare il tiro con l’arco di campagna? Ovviamente arco e frecce, il cui noleggio normalmente è compreso nel prezzo del corso iniziale, e poi abbigliamento da trekking per muoversi nella natura, soprattutto scarponi che proteggono le caviglie, pantaloni lunghi per camminare nei rovi, t-shirt per escursionismo e uno zaino per portare con sé l’occorrente per stare in giro dal mattino a metà pomeriggio.



Posta un commento

IL MENTAL COACH

il mental coach  La motivazione è un ingrediente fondamentale per raggiungere il successo sportivo e per vincere a qualsiasi livello. E...