17 aprile 2021

Finalmente si vede un po di luce alla fine del tunnel

 


Fnalmente si ritorna in gara il 25 aprile la prima trasferta dopo un anno di astinenza che dio c'e la mandi buona .

Il tiro istintivo è una dote che la natura ha elargito all’uomo perché potesse, nell’immediato, trarsi da situazioni d’emergenza. È in fondo un sesto senso che l’uomo ha sempre posseduto nel suo inconscio, chi da piccolo non si e dilettato con una fionda oppure alle piu svariate esigenze come lanciare una pietra ,una chiave . Una, quella che prenderemo in esame è quella di poter scagliare un oggetto in una voluta direzione. Questa capacità, come per altri casi, se esercitata verrà via via migliorata, altrimenti, inutilizzata andrà gradualmente affievolendosi, fin a restare solo un ricordo. La tecnica ci ha molto aiutati, in questo specifico campo con l’ausilio di UNA MIRA, cioè l’allineamento tra due punti, uno dei quali è rappresentato dal bersaglio. Stante la traiettoria più o meno tesa del proiettile il tiratore potrà a suo agio regolarsi di conseguenza e quindi AVENDONE IL TEMPO ottenere il voluto. “ ma non ti da la grande soddisfazione che ti da l'istintivo , comunque devi fare molta pratica allenare il cervello nel memorizzare la distanza il movimento la luce e tante altre cose , solo dopo aver fatto tanto allenamento arriva il momento di godere il lavoro fatto.



Nessun commento:

Finalmente si vede un po di luce alla fine del tunnel

  Fnalmente si ritorna in gara il 25 aprile la prima trasferta dopo un anno di astinenza che dio c'e la mandi buona . Il tiro istinti...