Post

Visualizzazione dei post da aprile 11, 2014

l'allenatore è l'atleta II parte

Immagine
In diversi studi è stata analizzata la modalità di interazione tra allenatori e atleti adolescenti; alcune ricerche hanno messo in luce quanto l'esperienza sportiva dei giovani possa venir condizionata dal loro rapporto con l’allenatore. Small e Smith (1988) hanno sostenuto che la modalità di approccio dell’allenatore all’evento sportivo determina il livello di stress competitivo che gli adolescenti “sentono” nell'attività agonistica. Non è questa la sede per entrare nel merito dell’eventuale utilità della capacità di saper gestire lo stress in questa fase della vita. Sicuramente le partite dei campionati possono essere un’occasione perché i giovani atleti imparino a gestire situazioni stressanti; ma si potrebbe obiettare che livelli eccessivi di ansia per la prestazione sono sempre negativi, perché riducono il piacere e il divertimento associati al gioco sportivo . Dall’esperienza quotidiana in palestra, appare a tutti evidente quanto “potere” abbia l'allenatore nel d